MISSIONE “INDONESIA 2006”

 

Operazione di Soccorso di Nuova Acropoli alle Popolazioni Indonesiane

colpite dal Terremoto del 27 Maggio 2006

 

 

Fase di intervento: 13-27 Giugno 2006

 

 

 

Il gruppo di volontari all'aereoporto Leonardo Da Vinci (RM)

 

Ancora una volta Nuova Acropoli Internazionale è in prima linea: il 13 giugno sono partiti 10 volontari per portare aiuto alle popolazioni indonesiane colpite dal devastante terremoto del 27 maggio che ha avuto un’intensità di 6,1 gradi della scala Richter.

 

L’epicentro è stato nella città di Yogyakarta che ha una popolazione di circa 3 milioni di abitanti. La nostra squadra ha raggiunto la città il 14 giugno e vi resterà fino alla fine del mese.

 

La squadra di soccorso, guidata da Sandro Spagnoli, è composta da un medico ungherese, da spagnoli e italiani esperti nel campo sanitario, ambientale e tecnico-logistico.

Non è la prima esperienza in campo internazionale. Nel 2005 i volontari sono stati impegnati in due missioni umanitarie in Tailandia prima ed in Pakistan dopo.

 

Compito della squadra è allestire un campo con funzione logistica e di supporto alle attività mediche e di assistenza socio-sanitaria ed operare una prima ricostruzione nella fase cosidetta di “ripristino delle normali condizioni di vita”.

 

I volontari rimasti nella sede dell’Associazione Nuova Acropoli a L’Aquila hanno attivato la S.O.T., la Sala Operativa Temporanea,  che ha il compito di raccogliere notizie e dati utili da trasmettere via satellite ai volontari operanti nella zona terremotata e contemporaneamente ricevere in tempo reale gli aggiornamenti sulle azioni da loro messe in atto.

 

Un sentito ringraziamento, per quanto riguarda la componente italiana della squadra, va a tutti coloro che con le loro donazioni hanno permesso la  realizzazione della missione e soprattutto l'acquisto in loco di materiali necessari all'intervento sanitario e di ricostruzione. 

 

In particolare si ringraziano: il Consiglio Regionale dell'Abruzzo; il Comune dell'Aquila; INA Assitalia; Di Fabio Centro Gas; Innamorati Edilizia.

 

Concludiamo questo primo comunicato ricordando lo spirito che muove il volontariato in Nuova Acropoli, essere utili dove necessita, al servizio della natura e dell'uomo educandosi ed educando ai valori di fratellanza, solidarietà e generosità.