CENTRO KAIROS: l'avventura continua!

Realizzata la 2^ fase.

Lunedì 8 marzo 

inaugurata  la nuova struttura

in container.

Il passaggio dalla tensostruttura che dal mese di luglio 2009 ospita il Centro Kairos ai moduli prefabbricati è stato possibile grazie all'intervento di tanti amici, tra cui:

Creo onlus (la onlus nata per iniziativa di un gruppo di manager di Experian in Italia), FIS (Fabbrica Italiana Sintetici) di Montecchio Maggiore (VI),  Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo (FG), Comitato Volontario Protezione Civile di Montecchio Maggiore (VI), Serveco srl di Montemesola (TA), Servizio Emergenza Radio, Associazione Nazionale Disaster Manager e gli chef de "I Fuori Menù".

Tutti i giovani aquilani che frequentano il Centro, hanno presieduto al momento più emozionante della serata,  il taglio del nastro, accompagnati  dall'entusiasmo di alcuni dei donatori e dei tanti amici presenti.

Gli ospiti intervenuti hanno espresso parole di solidarietà e speranza mai retoriche, ma semplici e sincere, di soddisfazione per aver sostenuto un'iniziativa valida e concreta in aiuto della città.

Approfittando di questo momento di festa il Professor Fabio Redi, Direttore del Dipartimento di Storia e Metodologie Comparate  dell'Università degli Studi di L'Aquila, ha consegnato una targa con la quale "ringrazia calorosamente l'Associazione culturale Nuova Acropoli che nella grave situazione seguita al sisma del 6 aprile 2009 ha offerto con generosità una confortevole base logistica agli archeologi del Dipartimento".

 

Per chiudere...

 Un profondo ringraziamento a tutti coloro che ci hanno aiutato... ma anche un arrivederci alla fase 3 del Progetto Kairos.

L'avventura continua 

con sempre maggiore entusiamo!

Tienici d'occhio e segui il programma delle attività!