ESERCITAZIONE DI ORIENTAMENTO E TOPOGRAFIA

 

 

 

Domenica 28 novembre, in uno dei monti della provincia romana, il Tuscolo, i nuovi volontari di Nuova Acropoli hanno dato dimostrazione di ciò che hanno appreso in aula durante la lezione di orientamento e topografia.

 

Alla vigilia nessuno poteva immaginare una bella giornata, invece un tiepido sole ha iniziato a scaldare i corpi infreddoliti dall’ansia e dalla preoccupazione di mettere in pratica ciò che fino a quel momento era solo teorico.

Querce, castagni, peri, un panorama stupendo!

Il monte Tuscolo ci ha offerto un paesaggio perfetto per una domenica all’insegna del divertimento, dove respirare aria pulita e consolidare ancor più ciò che ci tiene uniti: l’amicizia.

 

Dopo una breve riunione organizzativa tra i “veterani” acropolitani, si sono formate due squadre per affrontare un percorso opposto, mettendo in pratica alcune nozioni di topografia: orientamento della carta, azimut, uso della bussola, punto di stazione e quant’altro serve per superare le varie fasi della prova.

Il tragitto presentava qualche ostacolo da tutti superato.

Chi pensava di non farcela ha avuto modo di superare le proprie paure e le proprie incertezze.

Questo è l’aspetto più importante delle nostre attività: riconoscere i propri limiti e cercare si superarli senza fermarsi al primo ostacolo, scoprendo nuove capacità che magari prima erano nascoste.

 

Dopo un paio d’ore di cammino… l’arrivo alla meta finale.

La stanchezza e la fame cominciavano a farsi sentire, messe a tacere con della buona porchetta, olive, formaggio e buon vino rosso!!!