Carnevale in fiore

 

 

Pescara 18 febbraio 2007

Nuova Acropoli tra le maschere

 

 

Sanremo, l’Olanda, il Libro della Giungla, il mondo dei cartoni: sono solo alcuni degli originali e variopinti temi a cui si sono ispirati i realizzatori dei carri che hanno sfilato per il Carnevale pescarese. Domenica 18 febbraio si è infatti svolta la tradizionale manifestazione “Carnevale in fiore”, giunta alla sua XII edizione, con il consueto corteo di carri e maschere a tema, musica, balli e coreografie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questo scenario di festa, Nuova Acropoli ed altre associazioni di volontariato, ciascuna organizzata in squadre, hanno presenziato i punti critici del percorso e scortato i carri lungo le vie del centro vigilando sulla sicurezza della folla, numerosa nonostante il tempo bizzoso.

Come sempre i bambini si sono resi protagonisti: coniglietti, piccoli supereroi, orsetti e principesse si sono scatenati tra coriandoli e coreografie ed è proprio a loro che i volontari hanno rivolto una particolare attenzione.

 

 

 

La sfilata ha preso avvio dal lungomare sud intorno alle 14 e si è snodata lungo via Vespucci e Corso Vittorio Emanuele, ma a causa della pioggia improvvisa ha anticipato di almeno un’ora l’arrivo in Piazza della Rinascita.

I festeggiamenti sono comunque proseguiti e senza incidenti, anche grazie all’impegno di vigilanza di tutti i volontari, che si sono guadagnati i ringraziamenti pubblici delle autorità per la collaborazione attenta e puntuale.