Sbarco clandestini a Siracusa.<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

 Attivi i volontari di Nuova Acropoli

 

Alle ore 01.00 del 26 ottobre si è svolto presso il molo S. Antonio del Porto Grande di Siracusa uno sbarco di 140 profughi di nazionalità eritrea, di cui 20 donne e 22 bambini, alcuni neonati.

 

All’arrivo della nave Urania della Marina Militare trasportante i profughi erano presenti anche i volontari dell’Area di Ecologia e Protezione Civile di Nuova Acropoli che hanno aiutato a sostenere le operazioni di prima accoglienza.

 

I volontari di Nuova Acropoli erano 15 ed hanno affrontato i primi necessari interventi  in collaborazione con la Capitaneria di Porto, le Forze dell’Ordine ed altre Associazioni di Volontariato ed in rete con l’Ufficio Comunale di Protezione Civile.

 

Tutte le forze messe in moto hanno reagito con prontezza ed organizzazione ad un evento, che ormai si verifica sempre più frequentemente nella nostra isola ed anche nella nostra città in particolare.